La piattaforma articolata HA18 SPX nella Piccola Venezia

Pubblicato su

Le piattaforme articolate sono macchine flessibili.

Il punto di articolazione sul braccio permette di superare gli ostacoli e raggiungere i punti di lavoro più difficili.

Si tratta di una delle caratteristiche tecniche che ne consiglia l’uso in ambiti quali: edilizia, restauro e rifiniture, impiantistica, isolamento, pulizia, potature, logistica, allestimenti per eventi e aeroporti.

I modelli diesel grazie alle 4 ruote motrici possono muoversi con sicurezza su qualsiasi tipo di terreno, mentre le piattaforme elettriche sono l’ideale per lavori in interno.

POCO SPAZIO, MA SUFFICIENTE 

Di quanto queste macchine siano manovrabili, ne ha dato prova l’Haulotte HA18 SPX diesel di Cofiloc – Kiloutou noleggiata a Chioggia (Venezia) per la dipintura di uno stabile.

Conosciuta come la “Piccola Venezia”, come la città lagunare si caratterizza per la presenza di calli o vicoli stretti e uno di questi è stato il cantiere di lavoro della HA18 SPX.

Poco lo spazio da muro a muro – 2,80 metri – ma la larghezza della piattaforma di 2.30 metri e il giro sagoma hanno consentito ai dipintori di salire e muoversi in quota senza problemi. 

GRANDE LIBERTÀ DI MOVIMENTO 

Dotata di un’altezza di lavoro di 17,30 metri e dello sbraccio di 10.60 metri, in questo caso la piattaforma ha espresso tutte le sue potenzialità soprattutto in verticale, mentre il jib con escursione di 140 gradi (+70° / -70°), ha dato agli operatori grande libertà di movimento.

Questi oltre alla manovrabilità, hanno anche sfruttato la velocità della macchina, capace di raggiungere la massima elevazione in soli 44 secondi.

Una volta in quota, le 4 ruote motrici, il blocco del differenziale e l’altezza da terra di 38 centimetri, hanno garantito tutta la sicurezza necessaria per lavorare 

A proposito di Kiloutou

Il Gruppo Kiloutou, quarta azienda del settore noleggio in Europa e maggiore player nel noleggio di attrezzi in Francia, fornisce soluzioni di prodotti e servizi a una clientela molto diversificata: importanti clienti nazionali, aziende di costruzione, artigiani, comunità e amministrazioni, industrie, servizi e PMI. Il Gruppo Kiloutou dispone di un’offerta tra le più complete del mercato con circa 1000 referenze e più di 250.000 materiali in vari settori: attrezzatura per il sollevamento del personale, movimento terra e costruzione, lavori strutturali e di rifinitura, veicoli commerciali ed eventi. Con un fatturato di 606 milioni di euro nel 2017 e una forza lavoro di 6000 persone in Europa, Kiloutou continua il suo sviluppo e ora presenta una rete di 440 agenzie in Francia, incluse 50 specializzate in edilizia e 30 situate nel centro città. La rete ha anche 30 filiali in Polonia, 19 in Spagna, 3 in Germania e 20 in Italia.

Potresti essere interessato a

Il noleggio di un accessorio ad alta produttività: la benna vagliatrice Remu EP4150

Protagonista del noleggio Kiloutou questa volta non è l’escavatore Hitachi ZX 240N triplice, ma l’accessorio che utilizza: la benna vagliatrice […]

Leggi di più
Pubblicato su

Campagna vaccinale. La Kiloutou School si mette a disposizione del Commissario straordinario.

Sin dai primi giorni della pandemia le imprese del noleggio hanno riorganizzato la propria attività con l’obiettivo di conciliare la […]

Leggi di più
Pubblicato su

Il noleggio Kiloutou a San Marco

Il noleggio Kiloutou ancora protagonista a Venezia. Questa volta non in un cantiere edile, ma in occasione dell’installazione dell’albero di […]

Leggi di più
Pubblicato su

Noleggio del mini escavatore Yanmar ViO17 per preparare un nuovo parcheggio

Un mini che lavora alla grande. La famiglia dei miniescavatori si compone di macchine che per compattezza, peso contenuto e ridotto raggio […]

Leggi di più
Pubblicato su

A Codroipo la prima insegna “Kiloutou – Noleggio attrezzature”

Inizia una nuova storia. Nel 2017 con l’acquisizione di Cofiloc-Euronol da parte di Kiloutou (seguita nel 2018 e 2019 da […]

Leggi di più
Pubblicato su

Kiloutou – Cofiloc per emergency. Al traguardo una straordinaria esperienza in Uganda.

Il Centro di chirurgia pediatrica apre ad ottobre. Dopo 3 anni di lavoro, a fine marzo 2020 era tutto pronto per […]

Leggi di più
Pubblicato su