Un ragno JLG X23J per difendere l’arte

Pubblicato su

Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

E’ il Duomo di Modena, riconosciuto tale dall’UNESCO nel 1997, unitamente alla torre Ghirlandina e l’adiacente Piazza Grande.

All’interno dell’edificio, fondato nel 1099 e dedicato a S. Maria Assunta, si trovano le spoglie di S. Geminiano, vescovo e patrono della città morto nel 397.

In quello che è considerato uno dei maggiori monumenti della cultura romanica in Europa, ha operato per alcuni giorni una piattaforma ragno JLG X23J da 23,3 metri di altezza di lavoro, di Cofiloc – Kiloutou.

BRACCIO ARTICOLATO E JIB PER RAGGIUGERE I PUNTI PIÙ DIFFICILI 

La macchina è stata utilizzata per la manutenzione di alcuni vetri del rosone – composto da 24 lancette, 4 delle quali figurate – situato nella parte superiore della facciata del Duomo.

Il noleggio di una piattaforma ragno per questo tipo d’interventi è molto frequente.

Anzi, consigliato: grazie ai cingoli sale senza difficoltà le scalinate di una chiesa, mentre il design compatto gli consente di entrare attraverso le porte e muoversi in spazi ristretti.

Il braccio articolato con jib da 1,43 metri avvicina la cesta ai punti più difficili, semplificando il lavoro dell’operatore.

PRESENZA SILENZIOSA 

Altri due fattori che rendono ideale il noleggio della piattaforma ragno per lavori al chiuso o in aree sensibili, sono il peso ridotto e il motore elettrico.

Se il primo ha evitato di danneggiare il pavimento del duomo, nel secondo l’assenza di emissioni e rumore, ne hanno reso la presenza discreta, alle persone in visita al prestigioso edificio.

A proposito di Kiloutou

Il Gruppo Kiloutou, quarta azienda del settore noleggio in Europa e maggiore player nel noleggio di attrezzi in Francia, fornisce soluzioni di prodotti e servizi a una clientela molto diversificata: importanti clienti nazionali, aziende di costruzione, artigiani, comunità e amministrazioni, industrie, servizi e PMI. Il Gruppo Kiloutou dispone di un’offerta tra le più complete del mercato con circa 1000 referenze e più di 250.000 materiali in vari settori: attrezzatura per il sollevamento del personale, movimento terra e costruzione, lavori strutturali e di rifinitura, veicoli commerciali ed eventi. Con un fatturato di 606 milioni di euro nel 2017 e una forza lavoro di 6000 persone in Europa, Kiloutou continua il suo sviluppo e ora presenta una rete di 440 agenzie in Francia, incluse 50 specializzate in edilizia e 30 situate nel centro città. La rete ha anche 30 filiali in Polonia, 19 in Spagna, 3 in Germania e 20 in Italia.

Potresti essere interessato a

Benetton Rugby – Kiloutou: Uniti e vincenti

Week end di sport e gioia per il Benetton Rugby e Kiloutou. Sabato 19 i Leoni hanno conquistato la Guinness […]

Leggi di più
Pubblicato su

Piattaforme autocarrate Kiloutou: un noleggio che risolve le più diverse esigenze di lavoro

Le piattaforme aeree autocarrate sono tra le macchine più versatili che il noleggio Kiloutou mette a disposizione di imprese e […]

Leggi di più
Pubblicato su

Il sollevatore Merlo Roto 40.16S di Kiloutou al lavoro lungo il fiume Sile

Le scorse settimane un sollevatore Merlo Roto 40.16S è stato noleggiato per lavorare lungo il fiume Sile, a Silea (Treviso), […]

Leggi di più
Pubblicato su

KILOUTOU MAIN SPONSOR DEL GIOVANE TALENTO DEL MOTOCICLISMO GUIDO PINI

Kiloutou Italia ama lo sport e quest’anno ha deciso di cimentarsi in una nuova sfida, sostenendo come main sponsor un […]

Leggi di più
Pubblicato su

Il noleggio di un accessorio ad alta produttività: la benna vagliatrice Remu EP4150

Protagonista del noleggio Kiloutou questa volta non è l’escavatore Hitachi ZX 240N triplice, ma l’accessorio che utilizza: la benna vagliatrice […]

Leggi di più
Pubblicato su

Campagna vaccinale. La Kiloutou School si mette a disposizione del Commissario straordinario.

Sin dai primi giorni della pandemia le imprese del noleggio hanno riorganizzato la propria attività con l’obiettivo di conciliare la […]

Leggi di più
Pubblicato su